domenica 2 giugno 2013

A Bobbio bis di Alex Salvini nella seconda giornata

COMUNICATO AXIVER - www.axiver.com
Strepitosa gara per il bolognese dell’HM Honda Zanardo che s’impone per la terza volta in questa stagione come miglior pilota della generale. Alle spalle di Salvini, Thomas Oldrati e Manuel Monni.
I due piloti del GS Fiamme Oro si aggiudicano inoltre la propria classe (E1-E3). Completano la lista dei vincitori Rudy Moroni, Juha Salminen, Corrado Romaniello, Alessandro Talamo, Alessandro Corradin e Maurizio Casartelli.


Una seconda giornata di gara davvero ottima a Bobbio. Sole, caldo, grande spettacolo, un numeroso e caloroso pubblico hanno fatto da cornice ad una straordinaria gara.
Grande mattatore Alex Salvini, che ha guidato per tutta la giornata la classifica assoluta in questo quinto round stagionale andato di scena oggi, domenica 2 giugno, a Bobbio (PC), grazie all’omonimo moto club, che ha organizzato davvero una splendida manifestazione in collaborazione con il Mc Ponte dell’Olio, alla sezione Biana Racing, il MC Vigolzone, il MC Val Luretta, il MC Trial David Fornaroli.
Un podio dunque tutto tricolore in questa seconda giornata a Bobbio, con Thomas Oldrati (Husaberg) e Manuel Monni (KTM Farioli) che completano la classifica generale alle spalle del portacolori del Team HM Honda Zanardo Salvini, che conquista così anche la classe E2 portando ad un totale di 100 punti nella generale di campionato.
Dietro Salvini, troviamo ancora Nicolò Mori in sella alla Beta del Team Boano seguito da Fabio Mossini, terzo dopo una prima giornata di gara difficile a causa del poco feeling con il terreno. Quarta posizione per il pilota di casa Oscar Balletti (KTM Iron Racing Team), rallentato da un polso dolorante.
Grande battaglia nella E3, con la lotta per la conquista del podio che ha visto in Manuel Monni e Deny Philippaerts i suoi maggiori pretendenti. A fine giornata il cronometro ha dato ragione per soli 21 secondi al pilota Fiamme Oro Monni, che termina davanti a Philippaerts e a Mirko Gritti (KTM Treviglio), terzo.
Secondo successo per Juha Salminen (Husqvarna CH Racing) nella Stranieri che si mette alle sue spalle il finlandese del team TM Racing Eero Remes e lo spagnolo Husaberg Oriol Mena.
Nella quarto di litro della categoria E1 2T, si riconferma leader in questa combattutissima classe Rudy Moroni (KTM Farioli) davanti Matteo Bresolin (KTM Iron Racing Team) e Davide Soreca (Yamaha Boano), mentre nella E1 continua la serie positiva con il quinto podio stagionale per Thomas Oldrati (Husaberg), vincitore oggi davanti a Simone Albergoni (HM Honda Zanardo) e Maurizio Micheluz (Suzuki Rigo Moto).
Nei Club medaglia d’oro al collo della formazione del GS Fiamme Oro Milano, seguito nell’ordine dal Trial David Fornaroli e dal Motoclub Sebino.
Nella Coppa Italia, classe Cadetti vinta da Corrado Romaniello (KTM) che si mette alle spalle il leader di campionato Mirko Spandre (Husaberg) e Luca Apollonio (Suzuki), mentre nella Junior primo gradino del podio per il siciliano Alessandro Talamo (KTM), con Pietro Pini (Husqvarna) e Andrea Giacchero (Beta Boano) a completare la classifica di giornata.
Miglior tempo nella Senior per Alessandro Corradin (HM Honda), che vince il quinto appuntamento stagionale davanti a Eric Rebellato e Massimo Mutti, entrambi su KTM. Nella Major si riconferma Maurizio Casartelli (HM Honda) davanti a Matteo Zoppas (KTM) e Simone Fiaccadori (KTM).
Continua l’ormai classico appuntamento con la premiazione “Hall of Fame” per la Six Days 2013, con il riconoscimento andato in questa terza tappa stagionale a Gianangelo Croci e Arnaldo Nicoli, entrambi vincitori di ben quattro Sei Giorni lungo la loro carriera. Le due leggende dell’Enduro sono stati premiati dal vice presidente FMI, nonché collaboratore del Motoclub Bobbio, Fabio Larceri.
Un mese di stop prima di sentire rombare nuovamente i motori dei campioni degli Assoluti d’Italia, con il quarto round che andrà di scena il prossimo 7 luglio a San Giacomo di Roburent (CN).