giovedì 21 marzo 2013

Il tricolore Under23/Senior scende in campo con la seconda tappa


COMUNICATO AXIVER - www.axiver.com
Si torna a parlare di Enduro targato Under23/Senior. A 20 giorni dalla spettacolare tappa ligure di Andora (SV) tornano a far rombare le loro moto i giovani campioni nazionali con il secondo round stagionale: palcoscenico la splendida cittadina di Donoratico (LI).
L’Enduro delle giovani promesse nazionali è pronto a far parlare ancora di se, regalandoci grandi emozioni e spettacolo assicurato.
Si riaccendono i motori della carovana più chiassosa e simpatica del panorama nazionale, con il via del secondo atto che potrebbe già dare un profilo al campionato, con la lotta per la conquista del tricolore “zerotredici”.

A soli venti giorni dal tanto atteso battesimo della nuova stagione, si torna a riassaporare il profumo della benzina e della sana sfida per la vittoria finale. Cornice di questo spettacolo chiamato Enduro, la deliziosa cittadina di Donoratico (LI), situata nella storica ed affascinante “Costa degli Etruschi”. Mare limpido, borghi medievali, parchi ed oasi protette sono le caratteristiche principali di questa zona, attraversata dalla prestigiosa Strada del vino, costellata da vigne nobili e da olivi d'argento, tra mare e natura. Un magico percorso porta a scoprire i tesori architettonici, di cultura e di arte che la civiltà etrusca ha lasciato, tra le quali l'unica necropoli costruita di fronte al mare.
E proprio tra queste bellezze naturali i nostri 277 atleti al via si affronteranno in tre impegnative prove speciali, dislocate lungo i 59 km di percorso tracciato dagli uomini del Motoclub Costa Estrusca, capitanati dal presidente Lorenzo Orsini affiancato da Roberto Tacconi.
Il via ufficiale domenica 24 marzo alle ore 08.30 con gli Elite Roberto Rota ed Andrea Beconi pronti a tagliare i nastri di questa seconda tappa.
Alcuni metri e la prima speciale è pronta a far riscaldare i nostri campioni. Un grande prato ospiterà il Cross Test, lungo circa 6 km e che, solo per il primo passaggio, sarà affrontato ad inizio giro.
Dopo il fettucciato un breve trasferimento accompagnerà i conduttori nei pressi della prova in linea, situata a ridosso di una collina. A seguire un secondo trasferimento porterà i piloti all’altro Enduro Test, molto tecnico e caratterizzato da passaggi in mulattiera, sottobosco, e tratti di pietraia nella parte in discesa.
Pit stop al C.O. 1 prima di affrontare il controllo tirato che porterà direttamente al C.O.2 prima di rientrare verso il paddock ed affrontare così il Cross Test per la seconda volta. Il tutto ripetuto per tre volte.
Quello di Donoratco sarà anche il secondo appuntamento del nuovo Challenge Michelin “1 su 5 ce la fa”, che premia le giovani promesse con l’estrazione, ogni 5 concorrenti che monteranno le gomme Michelin, di un pneumatico.

CAMPIONATO ITALIANO SENIOR
Nella E1 2T generale di campionato guidata da Maurizio Lenzi che, in sella alla sua KTM, dovrà tenere gli occhi ben aperti da Matteo Zecchin (Fantic Motor) secondo, ed Andrea Mayr (HM Honda) terzo.
Prima gara Senior e primo posto per Davide Roggeri (Suzuki) che troviamo in testa alla classe E1 4T davanti a Giuliano Falgari e Alessandro Minazzi, entrambi su HM Honda.
Nella E2 con 20 punti vetta del tricolore per Diego Nicoletti (Beta) che precede Luca Marcotulli (HM Honda) ed Andrea Fossati (KTM), rispettivamente al secondo e terzo posto, mentre nella E3 l’altra new entry del tricolore Senior Jacopo Cerutti (TM) guida la testa della generale davanti a Paolo Bernardi (HM Honda) e Maurizio Facchin (KTM).
Tra i Club prima posizione per il Trial David Fornaroli (Lenzi, Falgari, Nicoletti, Marcotulli), seguito dall’Intimiano Natale Noseda (Mayr, Bassi, Cerutti) e dalla Marca Trevigiana (Graziani, Zecchin, Facchin).